Indietro

Nuova scuola, via al secondo lotto dei lavori

L'azienda ha 180 giorni per portare a compimento l'opera: 30 giorni per gli scavi e i restanti per la costruzione del nuovo edificio che avrà 12 aule

AULLA — Avviati i lavori per la realizzazione del secondo lotto delle nuove scuole di Aulla. L'azienda incaricata avrà 180 giorni da oggi per realizzare l'opera, 30 dedicati agli scavi e 150 per la costruzione del nuovo edificio su due piani destinato ad ospitare 12 classi e 4 cicli didattici.

"Ho seguito con attenzione tutte le vicende che hanno coinvolto Aulla e questo cantiere - ha ricordato il presidente della Toscana Enrico Rossi - e sono sollevato nel vedere oggi, finalmente, un'impresa incaricata di eseguire il lavoro. La Regione continuerà a monitorare la situazione. Confido di essere ad Aulla tra 180 giorni per inaugurare questo nuovo plesso insieme agli insegnanti ed agli studenti che lo frequenteranno e alle loro famiglie. La nuova scuola sarà dotata di tutte le tecnologie necessarie per renderla sicura e ad alta efficienza energetica. La Toscana ha investito oltre 8 milioni e mezzo di euro in quest'opera e ci aspettiamo di dare ai nostri ragazzi una struttura moderna e capace di rispondere a tutte le loro esigenze".

La consegna dei lavori per il II lotto, prevista per l'ottobre 2017, è slittata fino ad oggi a causa dell'attivazione da parte della Società Zoppoli & Pulcher S.p.A., aggiudicataria dell'intervento, della procedura di concordato preventivo, accompagnata dalla richiesta al Tribunale di Torino di autorizzazione all'affitto del ramo di azienda nell'ambito del quale era ricompreso il contratto per le scuole di Aulla.
La procedura si è sbloccata lo scorso 14 marzo e, a seguito delle autorizzazioni del Tribunale di Torino, è stata individuata per la realizzazione dell'opera la B&B Costruzioni Generali s.r.l, già subappaltatrice dei lavori del I lotto della scuola.

"Finalmente si parte - ha aggiunto l'assessore regionale all'ambiente Federica Fratoni - Dopo un percorso lungo e travagliato,adesso ci auguriamo che i lavori procedano speditamente e che questo luogo così ferito abbia finalmente la serenità che merita".


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it