Indietro

Le mazzette per accaparrarsi i lavori stradali

Tre imprenditori della Lungiana attivi nella manutenzione in manette. A denunciare i tentativi di corruzione alcuni funzionari di Anas

MASSA CARRARA — Lavorano tutti nel settore della manutenzione stradale i tre imprenditori arrestati stamattina dai carabinieri del nucleo investigativo della provincia di Massa Carrara. Due di loro sono finiti in carcere mentre uno è ai domiciliari.  

I tentativi di corruzione, a quanto pare, sono stati denunciati ai militari da alcuni funzionari di Anas che subito hanno collaborato con i carabinieri permettendo loro di scoprire una serie di presunte frodi nelle gare di appalto pubblico e nelle forniture di materiali. 

Pesanti le accuse nei confronti degli imprenditori arrestati: corruzione, frode nelle pubbliche forniture e truffa ai danni di ente pubblico.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it