Indietro

La paradossale storia del ponte del Giordanello

Presentato l'ultimo progetto al Genio Civile, mancano i documenti di fine lavori e il collaudo dei lavori terminati nel 2004

AULLA — In questi giorni il Comune di Aulla ha dato incarico a un ingegnere, che si affiderà ad una ditta per i rilievi del caso, di redigere l'atto di fine lavori al ponte del Giordanello in località Pallerone, lavori che terminarono nel 2004. Proprio così, non quelli iniziati nel 2013 ma quelli di dieci anni prima.

Il ponte, lo ricordiamo, subì danni all'impalcato con l'alluvione del novembre 2012. Da qui la necessità di una nuova ristrutturazione, ma quando al Genio Civile sono arrivate le carte dell'ultimo collaudo ecco l'inghippo: nessuno, al termine della precedente ristrutturazione del 2004, aveva presentato i documenti relativi a fine lavori e collaudo.

"Per consentire il rilascio dell’autorizzazione relativa al progetto 612/2014, con nota prot. 20776/2018 del 15/11/2018 - si legge negli atti comunali -, il Genio Civile ha provveduto a richiedere la chiusura della pratica del 2002 mediante presentazione della documentazione attestante l’ultimazione lavori ed il collaudo". Così, "a seguito di verifica", è emerso che "la documentazione relativa al collaudo non risulta mai essere stata depositata al Comune di Aulla e che pertanto, per poter ultimare la pratica, si rende necessario provvedere alla redazione
delle prescritte dichiarazioni di ultimazione lavori, eseguendo prove e rilievi sulla struttura, in modo da certificare l’avvenuta ultimazione delle lavorazioni propedeutica all’avvio delle pratiche di collaudo".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it