Indietro

​Rogo Costa, ipotesi dolo

Molti i testimoni con informazioni utili per le indagini, nell'ombra sembra definirsi con maggiore chiarezza la possibilità del dolo

ALBIANO — Controlli incessanti e a tappeto da parte dei vigili del fuoco, carabinieri della compagnia di Pontremoli, del Nucleo investigativo Noe di Firenze e tecnici dell’Arpat per risalire alle cause dell'incendio che ha devastato i capannoni della ditta Costa Mauro. Intanto i carabinieri continuano ad interrogare i molti testimoni che si sono presentati per dare il loro prezioso apporto ai finidell'approfondimento dei temi oggettodell'indagine. L'area è stata posta sotto sequestro per evitare inquinamento di prove, potrebbe, infatti, trattarsi di un incendio doloso e si sono fermate le attività all'interno dell'impianto. Forte la preoccupazione dei lavoratori che hanno incontrato il sindaco e sperano almeno nella cassa integrazione in deroga richiesta anche dai sindacati. Silvia Magnani, nei prossimi giorni, si recherà in Regione e per questa sera alle 21,30 ha assicurato la sua presenza all'incontro con tutti i cittadini che si terrà ad Albiano, indetto dal comitato” Uniti per Albiano”.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it