Indietro

Impiegati assenteisti, in 26 ai domiciliari

Sono dipendenti della Provincia di Massa Carrara e del Genio Civile. Blitz dei carabinieri anche a Pisa e in Versilia. Tre divieti di dimora

MASSA — Avevano escogitato un ingegnoso sistema per assentarsi dal lavoro, anche più di una volta nell'arco della stessa giornata, per potersi dedicare a faccende personali: stiamo parlando delle 29 persone coinvolte in una maxi-inchiesta della procura di Massa Carrara culminata questa mattina in una serie di perquisizioni condotte dai carabinieri a Massa, a Carrara, a Montignoso, a Sarzana, in provincia di La Spezia, a Viareggio e a Pisa. Con un bilancio finale pesante: 26 persone agli arresti domiciliari e altre tre con obbligo di dimora. Tutti dipendenti della Provincia di Massa Carrara o del Genio civile.

Come spiegano in una nota i carabinieri, l'attività investigativa ha portato alla luce "una lunga, consolidata e diffusa prassi di assenteismo ingiustificato, realizzato attraverso un sistematico ed ingegnoso aggiramento delle regole che disciplinano il rapporto di pubblico impiego". 

I dipendenti pubblici in questione sono stati tenuti sotto controllo per un lungo periodo, dal novembre 2016 al maggio 2018.

Ulteriori dettagli in una conferenza stampa convocata alle 11.30 a cui parteciperanno il procuratore di Massa Aldo Giubilaro e il pm Roberta Moramarco.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it